Blog

  • Venerdì
    23 Aprile
    2021

    Nuove imprese a tasso zero

    Pubblicato da in Bandi e opportunità Finanziarie

    L’incentivo si rivolge a giovani e donne che voglio intraprendere un’attività d’impresa. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 3 milioni di euro che può coprire fino al 90% delle spese totali ammissibili, con un contributo massimo del 20% della spesa finanziata.

    A chi è rivolto?

    Imprese costituite in forma societaria da non più di 60 mesi, comprese le società cooperative, la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà dei soci e delle rispettive quote di partecipazione, da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni e/o da donne. Le società costituende, formate da sole persone fisiche, purché provvedano alla loro costituzione entro i 45 gg dalla comunicazione del provvedimento di ammissione.

    Cosa finanzia e quali settori sono ammessi?

    Produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli; Fornitura di servizi alle imprese e alle persone;

    Commercio di beni e servizi Turismo Attività della filiera turistico-culturale, finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza;

    Servizi per l’innovazione sociale.

    Spese Ammissibili

    Suolo aziendale; Fabbricati e opere murarie, comprese le Ristrutturazioni; Macchinari, Impianti e attrezzature; Programmi e servizi informatici; Brevetti, Licenze e Marchi; Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti; Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientale.

    Agevolazione prevista

    L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato a tasso zero della durata massima di 10 anni fino al 90% delle spese ammissibili, integrabile con un contributo a fondo perduto.

    A quanto ammonta il contributo a fondo perduto?

    € 1.500.000,00 fino a copertura del 20% delle voci di spesa b, c, d, per le imprese costituite da non più di 36 mesi;

    € 3.000.000,00 fino a copertura del 15% delle voci di spesa c, d, per le imprese costituite da più di 36 mesi.

    Il contributo a fondo perduto è concesso nei limiti delle risorse disponibili e in caso di esaurimento, le agevolazioni sono concesse nella sola forma del finanziamento agevolato.

    Mutuo Agevolato a tasso zero, a copertura massima del 90 % dell’investimento ammesso:

    Restituzione in 10 anni a decorrere dall’erogazione dell’ultima quota a saldo del finanziamento concesso;

    Rate semestrali costanti posticipate, scadenti il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno;

    Apporto da parte dei soci di mezzi propri ovvero finanziamento esterno non agevolato pari ad almeno il 10% dell’investimento ammesso.

    NESSUNA GARANZIA RICHIESTA PER I PROGETTI DI IMPORTO INFERIORE AI 250.000,00 EURO.

    Il finanziamento agevolato è assistito dalle garanzie previste dal codice civile acquisibili nell’ambito degli investimenti da realizzare o su beni di terzi, per un valore non superiore all’importo del finanziamento concesso. Fatta eccezione per i progetti di importo inferiore a 250.000,00 per i quali non saranno necessarie garanzie.

    LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE VA INOLTRATA A PARTIRE DAL 19 MAGGIO 2021

    Vuoi ricevere maggiori informazioni e assistenza? Compila il form per essere ricontattato

     

    Etichette: , , , , , ,

newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato

contatti

Rimani in contatto

Scrivici, verrai ricontattato al più presto