Organizzazione - Finanza - Controllo

Trasforma i dipendenti in uscita in fedeli alumni – Un approccio olistico all’offboarding

Programmi di offboarding, cosa sono e come possono essere usate per fidelizzare gli ex dipendenti e trasformarli in ambassador

Anche prima che la pandemia causasse milioni di perdite di posti di lavoro, il mercato del lavoro era in uno stato di recessione. Negli Stati Uniti la durata media di un rapporto di lavoro si è ridotta a circa 4,1 anni, secondo il Bureau of Labor Statistics, e il turnover dei dipendenti è in aumento. È tempo che le organizzazioni riflettano con più attenzione sull’offboarding.

Le aziende dovrebbero comprendere che la gestione dei dipendenti in uscita sia un’opportunità per creare valore a lungo termine. Le società di consulenza gestionale sono da tempo all’avanguardia in questo senso, trattando i dipendenti in uscita più o meno allo stesso modo in cui un’università gestisce i suoi studenti laureandi: assistendoli nella transizione e rimanendo in contatto attraverso un programma di alumni. Gli incentivi per le società di consulenza sono troppo evidenti per essere ignorati: ex consulenti diventeranno futuri clienti.

Riteniamo che esistano incentivi simili anche per le aziende di altri settori, dove gli alumni possono diventare clienti, fornitori, “dipendenti boomerang”, mentori dei lavoratori attuali e ambasciatori del marchio.

Un rapporto del 2019 di PeoplePath (ex Conenza) e della Cornell University indica che circa un terzo degli alumni aziendali mantiene contatti con i precedenti datori di lavoro in qualità di clienti, partner o fornitori.

Abbiamo intrapreso uno studio approfondito delle migliori pratiche per i programmi di offboarding che facilitano le transizioni di successo, i nostri risultati principali indicano che le aziende esperte si preparano all’offboarding molto prima dell’uscita del dipendente.

Turn Departing Employees into Loyal Alumni
A holistic approach to offboarding
by Alison M. Dachner e Erin E. Makarius

MARCH–APRIL 2021- Harvard Business Review

Traduzione a cura di CentoCinquanta.

Clicca qui per scaricare l’articolo

Vuoi fissare una call per approfondire il tema? Clicca qui

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *