Organizzazione - Finanza - Controllo

Come preparare la tua supply chain al coronavirus

Le emergenze sanitarie globali, come Covid-19, sono spaventose, dirompenti e poco chiare per tutti.

CentoCinquanta, da sempre attenta ad intercettare i grandi cambiamenti in atto, ha deciso di tradurre e diffondere un articolo di James B.Rice, pubblicato sulla Harvard Business Review per aiutare la comunità manageriale a mantenere alta l’attenzione sul fenomeno e identificare dei percorsi di cambiamento possibile.

Di seguito riprendiamo brevemente le riflessioni iniziali da cui parte l’autore e rimandiamo all’articolo integrale qui allegato che propone alcune azioni che possono essere intraprese per minimizzare gli impatti della crisi sulle Supply Chain e far fronte a questa straordinaria situazione d’emergenza.

“Mettere a punto una valida risposta della Supply chain all’epidemia del coronavirus è estremamente impegnativo, data la portata della crisi e la velocità con cui si sta evolvendo.

E’ evidente che in questa fase le opzioni diventano limitate stante la perturbazione in pieno svolgimento, ma l’esercizio rimane valido e avere una strategia da portare avanti ed affinare è sempre meglio che annaspare, ci sono misure che possono essere prese ora anche se non si è completamente preparati.

E sebbene le sue conseguenze di lungo termine debbano ancora essere pienamente realizzate, l’epidemia di coronavirus fornisce già alcune lezioni su come preparare meglio la vostra azienda ad affrontare future crisi su larga scala.”

Continua la lettura dell’articolo qui: Come preparare la tua supply chain al coronavirus

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.