Bandi e opportunità Finanziarie

AZIONE 1.1.2

L’ Avviso intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento finalizzati al sostegno all’acquisizione di competenze da parte delle imprese che permettano l’avvio e il consolidamento di un percorso di innovazione, attraverso progetti di investimento in innovazione di prodotto/servizio, di processo, organizzativa e commerciale, da attuare anche attraverso progetti di rete, anche mediante il finanziamento di costi di brevettazione di idee innovative, i costi connessi alla prototipazione, i costi connessi allo sviluppo delle competenze digitali (e-skills).

I servizi di consulenza richiesti devono appartenere al Catalogo Regionale dei servizi specialistici di sostegno all’innovazione con esclusione di quelli di cui alla lettera G “ Servizi qualificati di supporto all’internazionalizzazione” dell’allegato 1 dell’Avviso pubblico per la formazione di un Catalogo di competenze al servizio dell’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle PMI siciliane.

I servizi di consulenza sono erogati da uno dei fornitori accreditati al catalogo regionale dei servizi specialistici di sostegno all’innovazione.

 

Ambiti di intervento

La proposta progettuale dovrà rientrare in uno degli ambiti tematici della Strategia Regionale di Specializzazione Intelligente (S3):

  • Agroalimentare, Economia del Mare, Energia, Scienza della Vita, Turismo Cultura e Beni Culturali, Smart Cities and Communities.
  • Al fine di verificare il rispetto di tale requisito, l’impresa dovrà dichiarare in sede di domanda, sotto la propria responsabilità, il sub ambito prescelto fra le opzioni elencate nell’Allegato 10 al presente Avviso.

La proposta progettuale deve illustrare nel dettaglio:

  • le varie fasi del progetto d’investimento ivi compresa quella realizzativa del risultato finale da conseguire;
  • un cronoprogramma con indicazione dei mesi necessari per la conclusione dell’intervento a partire dalla data di avvio;
  • le modalità di realizzazione, finanziarie e gestionali dell’investimento;
  • il programma di utilizzo dei risultati, che garantisca il pieno conseguimento degli obiettivi prefissati.

Massimali d’investimento

  1. Non è prevista una soglia massima di investimento, bensì una soglia di contributo massimo concedibile per impresa e per progetto pari a 100.000 EURO
  2. La forma e l’intensità del contributo ammissibili sono disciplinati al paragrafo 3.5.

Spese ammissibili

Sono ammissibili i seguenti costi:

  1. i costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti e altri attivi immateriali;
  2. i costi di messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca e diffusione della conoscenza o di una grande impresa che svolga attività di ricerca, sviluppo e innovazione in una funzione di nuova creazione nell’ambito dell’impresa beneficiaria e non sostituisca altro personale;
  3. i costi per i servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione.

L’impresa richiedente sarà tenuta a dichiarare, in sede di domanda, la congruità dei costi dei servizi da acquisire, facendo riferimento alle informazioni riportate nel Catalogo regionale (per quanto attiene ai ratei giornalieri) e alla normale pratica d’affari (per quanto riguarda i giorni persona necessari alla realizzazione dei servizi stessi).Tali dichiarazioni dovranno essere supportate, a consuntivo, da idonea documentazione allegata alla relazione finale.

Forma ed intensità del contributo

Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi sulla base di quanto previsto all’Art. 28 del Reg. 651/2014 :

  • l’intensità di aiuto non supera il 50 % dei costi ammissibili;
  • con riferimento ai servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione, l’intensità di aiuto è pari al 100 % dei costi ammissibili, a condizione che l’importo totale degli aiuti per tali servizi non superi 200 000 EURO per beneficiario su un periodo di tre anni.

Cumulo

Il contributo non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici, nazionali, regionali o comunitari, per le stesse spese ammissibili.

Termini di presentazione della domanda di aiuto. Pubblicato il 23/06

  1. Le domande devono essere inviate a partire dalle ore 12,00 dal trentesimo giorno e sino alle ore 12,00 del quarantesimo giorno dalla pubblicazione del presente avviso sulla Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia .
  2. L’Amministrazione si riserva, qualora le risorse finanziarie non dovessero essere tutte esaurite , ad aprire un’ulteriore “ finestra” a partire dal 30° giorno della chiusura della prima e per un durata di giorni venti.

Come possiamo essere utili

Siamo disponibili ad analizzare in via gratuita la possibilità che l’azienda abbia i requisiti per partecipare. Compili il seguente form al link

Per info: maria.viscuso@centocinquanta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *