Organizzazione - Finanza - Controllo

Difficoltà e Opportunità di crescita per le imprese in un mondo che cambia (sempre più rapidamente)

Le stime dicono che la crisi sta passando la mano ad un nuovo periodo di crescita; è quindi il momento di rilassarsi?

Quali nuove opportunità e quali ostacoli sorgono lungo il percorso imprenditoriale?

Queste due domande hanno guidato gli imprenditori intervenuti al convengo Andaf organizzato in collaborazione con CentoCinquanta, KPMG e Banca Base “Difficoltà e Opportunità di crescita per le imprese in un mondo che cambia (sempre più rapidamente)” tenutosi lo scorso 29 ottobre nella splendida cornice del Forte Vittoria, un forte spagnolo del 1500 situato su un isolotto all’interno del porto di Augusta.

Abbiamo chiesto a Francesco Messina, che ha moderato i lavori, le sue impressioni a margine del convegno.

– Luca Meldolesi e Vittorio Coda hanno trattato il tema in maniera multidimensionale. Bisogna che l’imprenditore sia sempre più proattivo, lavori sull’intelligenza emotiva, maturi delle nuove softskills e le faccia crescere nei suoi dipendenti. Bisogna che sia protagonista del territorio in cui opera, pretenda un modo diverso di lavorare da parte della pubblica amministrazione e non si pianga addosso.

La platea ha mostrato particolare interesse sui temi della motivazione, della comunicazione e della leadership in cerca di una ispirazione capace di dare nuovo slancio al fare impresa. Si è respirato ottimismo, un ottimismo con i piedi ben piantati per terra, da parte di imprenditori che sanno che la ricchezza viene da saper trovare opportunità ove gli altri scorgono ostacoli -.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *